Ennio Calabria

Ennio Calabria è un artista ed intellettuale italiano, esponente del figurativismo europeo. Ha lavorato come illustratore di racconti, copertine librarie, opere di poesia e manifesti.

Nel 1958 espone la sua prima personale alla galleria "La Feluca" di Roma. Nel 1959 prende parte alle esposizioni della VIII Quadriennale di Roma. A questa prima partecipazione faranno seguito quelle del 1972, del 1986 e del 1999

Nel 1961 fece parte di quella cerchia di artisti (Renzo VespignaniUgo AttardiFernando FarulliPiero Guccione e Alberto Gianquinto) che, insieme ai critici d'arte Antonio Del Guercio, Dario Micacchi e Morosini, diedero vita al gruppo denominato Il pro e il contro, punto di riferimento della ricerca nel campo della pittura figurativa.

Nel 1963 una sua opera viene esposta alla mostra Contemporary Italian Paintings, allestita in alcune città australiane[1]. Nel 1963-64 espone alla mostra Peintures italiennes d'aujourd'hui, organizzata in medio oriente e in nordafrica[2].

Nel 1964 prese parte all'Esposizione internazionale d'arte della Biennale di Venezia.

La sua prima antologica si tenne nel 1985 a Milano, presso la Rotonda della Besana; una seconda si terrà nel 1987 a Roma, in Castel Sant'Angelo. A quegli anni risale anche la pubblicazione, presso l'editore Vangelista di Milano, di una monografia a cura di Carandente e Mario De Micheli, di cui uscirà una seconda edizione cui si aggiungerà la collaborazione del critico d'arte Dario Micacchi.

Nel 1990 tenne una mostra alla Galleria Basile di Palermo.[senza fonte]

Nel 2009 si è tenuta la mostra "La forma da dentro" presso la Fondazione Luciana Matalon di Milano e in seguito presso la Villa Paolina Bonaparte di Viareggio.

Nel 2015 partecipa nuovamente all'Esposizione internazionale d'arte della Biennale di Venezia, al padiglione nazionale Guatemala Sweet Death.

DSC_0092.jpg
DSC_0091.jpg

galleria purificato.zero © 2020 | Design by Matrix |

  • Facebook
  • YouTube
  • Black Icon Instagram
  • Black Icon Pinterest