Paola Senesi

Paola Senesi.jpg

Paola Senesi

 

Sono nata a Viterbo il 15 marzo 1961. Ho trascorso infanzia e adolescenza in borghi ricchi di fascino e di storia, assorbendo tutta la loro bellezza come una pozione magica.
Dopo la maturità scientifica, mi sono laureata in Medicina e Chirurgia e specializzata in Psichiatria.
Durante la mia esperienza lavorativa ho utilizzato l’espressione creativa come strumento terapeutico-riabilitativo per i pazienti psicotici gravi.
Le immagini hanno fatto la loro comparsa mosse da una spinta che non potrei non definire misteriosa, un gioco che ridestandosi ha svelato orizzonti inaspettati e dato vita ad un dialogo interiore silenzioso e costante.
Nelle mie opere l’uomo non compare che attraverso la sua anima, ammiccando negli sguardi stupiti delle piccole case, bisbigliando dagli usci spalancati, disperdendosi nei giochi di luce, per riemergere dalla spuma di acque arruffate e saltare a cavallo di astri potenti.

La mia esperienza in campo artistico nasce nel 2003.

Le matite colorate hanno rappresentato da subito lo strumento creativo e narrativo privilegiato.

La stanza dove disegno profuma di legno, un sentore delicato come le trame delle mie creature.

Il supporto per i disegni è il cartoncino colorato, molto spesso uso quello nero, perché è al buio che la luce strappa I colori, lottando fino a creare luminescenze misteriose. 

In qualche disegno ho utilizzato colori acrilici e inchiostri metallizzati per effetti di luce anche se, con il tempo, l’ho fatto sempre più raramente.

Le prime opere erano senz’altro più ricche di dettagli, quelle recenti, invece, tendono alla semplificazione: probabilmente per un processo di contaminazione con le tecniche digitali usate per illustrare.

Ballo finale.JPG
Utopia.JPG
Anonimo.png